Massaggio

Massaggio Classico

Il massaggio è stato uno dei primi e più spontanei metodi utilizzati dall’uomo; pur senza possedere conoscenze scientifiche, gli antichi avevano istintivamente intuito che, toccando e premendo le mani sul corpo, è possibile evocare profondi mutamenti a livello sia fisico sia mentale. Il massaggio ha sempre un effetto benefico sul ristabilimento della forma fisica: allevia gli spasmi muscolari e i dolori profondi stimolando le terminazioni nervose della pelle, scioglie tensioni e contratture, migliora l’irrorazione sanguigna dei tessuti e quindi la circolazione, alleggerisce il dolore e la fatica, favorisce il rilassamento muscolare e mentale, accresce l’elasticità della pelle, riequilibra la distribuzione dell’energia corporea. Nella sua modalità di applicazione il massaggio prevede sempre una serie ben coordinata di manovre di base: si va da movimenti leggeri di sfioramento al cosiddetto “impastamento”, con cui si sollevano e rilasciano i muscoli con movimenti alternati per alleviare contratture e crampi; alla frizione, pressione eseguita con pollici, dita o nocche con movimenti circolari; alla percussione, effettuata picchiettando ritmicamente con le mani le zone del corpo rigide e contratte.

Massaggio Endodermico con Macchinario

Il massaggio endodermico è un trattamento medico-estetico brevettato che viene effettuato dagli operatori qualificati utilizzando l’esclusiva attrezzatura composta da un applicatore a rulli e da speciali coppe aspiranti, entrambi collegati a un computer che regola l’intensità del trattamento in base alle problematiche evidenziate. L’applicatore a rulli crea una depressione parziale sulla superficie della pelle, sollevando leggermente la pelle fra i due rulli mobili. In questo modo la piega della pelle è rullata e massaggiata, creando l’esclusiva azione di massaggio endodermico scivolato sul tessuto connettivo. Le cellule adipose, in questo modo, vengono “spremute”, catturate e sollecitate grazie a una circolazione sanguigna e linfatica più agile. Inoltre la rete di fibre di collagene che forma l’impalcatura della pelle si distende, incrementando così la produzione di fibroblasti, le cellule predisposte a produrre fibre elastiche.